Sab. 9/2, presentazione di “Apoi!calypse” a Perugia!

Flyer Perugia

Sabato 9 febbraio saremo a Perugia per presentare Apoi!calypse 7″ EP! Avremo il piacere di condividere il palco con Klasse Kriminale, Ghetto 84 e Iena! Organizzano i ragazzi di Wild Attitude.

Flyer Perugia

Evento Facebook.

Recensione di “Apoi!calypse” 7″ EP su Radio Punk

The Unborn "Apoi!calypse" 7" EP

Radio Punk recensisce il nostro 7″ EP Apoi!calypse e gli dà 8 punti su 10!

Copiamo e incolliamo:

Recensione: The Unborn – Apoi!calypse

Foto del concerto viterbese dello scorso novembre

IT: Michela Midossi – che ringraziamo – ci ha inviato alcuni scatti della nostra esibizione dello scorso 10 novembre. Visitate le sue pagine Facebook e Instagram!

EN: Here are some photos of our most recent concert, shot by Michela Midossi. Take a look at her social profiles: Facebook, Instagram.

The Unborn - Viterbo 2018 - Foto di Michela Midossi

The Unborn - Viterbo 2018 - Foto di Michela Midossi

The Unborn - Viterbo 2018 - Foto di Michela Midossi

The Unborn - Viterbo 2018 - Foto di Michela Midossi

The Unborn - Viterbo 2018 - Foto di Michela Midossi

“Apoi!calypse” 7″ EP is finally available!

The Unborn "Apoi!calypse" 7" EP

Please scroll down for English language!

Italian language

È finalmente disponibile il nostro 7″ EP Apoi!calypse, originariamente uscito su cassetta, 4 tracce street punk con tematiche horror. Illustrazione di Giorgio Santucci (Dylan Dog). Note e testi all’interno. Contiene un codice per scaricare i file audio. Nelle prime 100 copie è incluso un adesivo. Edizione limitata: 300 copie regolari + 25 copie promo, tutte numerate a mano! 7 € + s.p. Contattaci per ordinarlo!

Track list

  • A1. La Notte dei Morti Viventi
  • A2. They Live
  • B1. Hanno Cambiato Faccia
  • B2. The Shape

Per saperne di più…

  • Recensioni di Apoi!calypse (versione cassetta)
  • Ascolta oppure acquista Apoi!calypse su Bandcamp
  • Ascolta Apoi!calypse su Spotify

The Unborn "Apoi!calypse" 7" EP

English language

Our debut 7″ EP, Apoi!calypse – originally released as a tape – is finally available on vinyl! 4 street punk songs with horror lyrics. Artwork by comics artist Giorgio Santucci (Dylan Dog). Containing exhaustive liner notes, both in English and Italian. Mp3 coupon inside! Free sticker included in the first 100 copies! Limited edition: 300 regular copies + 25 promo copies… All hand numbered! 7 € + shipment. Get in touch for orders!

Track list

  • A1. La Notte dei Morti Viventi
  • A2. They Live
  • B1. Hanno Cambiato Faccia
  • B2. The Shape

If you want to know more about “Apoi!calypse”…

  • Apoi!calypse reviews (tape version)
  • Apoi!calypse on Bandcamp (listen or buy)
  • Apoi!calypse on Spotify (listen)

The Unborn "Apoi!calypse" 7" EP

Sab. 10/11, Viterbo: Konzert Im Kellergeschoss

Konzert Im Kellergeschoss

Sabato 10 novembre, alle 21, parteciperemo alla serata “Konzert Im Kellergeschoss”!

Sarà il primo concerto con la nuova formazione: The Shape (voce), The Blob (chitarre), The Stranger (basso), The Cannibal (batteria).

Si tratta di un evento privato, quindi – se siete interessati – contattateci!

5 esempi di cinema punk horror

Il blog della nostra etichetta Crombie Media ha dedicato un articolo al cinema punk horror di questo decennio!

Si parla di Night of the Punks (2010), Pop Punk Zombies (2011), Green Room (2015), The Ranger (2018) e Straight Edge Kegger (2018).

5 film punk horror contemporanei

Leggete l’articolo di Crombie Media: 5 film punk horror contemporanei.

Cinema punk horror
Il film “The Ranger” (2018).

Potrebbe interessarvi anche il nostro post sul cinema horror politico contemporaneo… Date uno sguardo!

 

6 pezzi punk ispirati al mondo del cinema

Tre band straniere e tre italiane – tra cui The Unborn – rendono omaggio al mondo cinematografico

Angels with Dirty Faces

Il blog dell’etichetta Folk Beat Vendetta – che ringraziamo – ha inserito la nostra canzone “Hanno Cambiato Faccia” in un elenco di 6 pezzi punk ispirati al mondo del cinema!

Siamo in ottima compagnia, visto che oltre a noi appaiono, in rappresentanza dell’Italia, i Bloody Riot con “Gioventù Bruciata” e i Klaxon con “Brutti, Sporchi e Cattivi”.

I gruppi stranieri inclusi nella lista sono invece i Clash con “The Right Profile”, gli Sham 69 con “Angels with Dirty Faces” e i Toy Dolls con “James Bond”.

Canzoni punk ispirate al mondo del cinema

Potete ascoltare “Hanno Cambiato Faccia” – tratta dal nostro EP Apoi!calypse – sia su Bandcamp che su Spotify!

 

5 film horror moderni consigliati dagli Unborn

La band street punk consiglia alcuni horror contemporanei contenenti riflessioni politiche e sociali: Babadook (2014), The Witch (2015), The Love Witch (2016), Scappa – Get Out (2017) ed Hereditary – Le Radici del Male (2018)

Film horror moderni: Babadook

Terrore e politica nell’horror moderno

Chi dice che i film horror moderni non possono far paura? Non parliamo dello spavento procurato dagli sbalzi di volume, da apparizioni improvvise o da trucchetti simili, ma della costruzione della tensione tramite una trama intelligente e personaggi ben studiati.

Abbiamo già parlato, in un post precedente, della nostra passione per l’horror politico: sotto questo termine vengono raggruppati film a volte molto diversi tra loro, ma che comunque si propongono di commentare tematiche politiche e sociali.

I brani degli Unborn – disponibili su Bandcamp e Spotify – sono in genere ispirati a film horror o di fantascienza politici: “Hanno Cambiato Faccia” e “La Città Verrà Distrutta all’Alba” non sono che due esempi di questa nostra preferenza, anche se nel nostro repertorio non mancano pezzi più “spensierati” (si fa per dire!), come lo strumentale “The Shape”, dedicato a Michael Myers.

Film horror moderni da non perdere

Gli Unborn vi consigliano cinque film horror recenti di alta qualità, tutti accomunati dalla presenza di riflessioni politiche e sociali.

Babadook (2014)

Babadook (The Babadook) è opera della regista australiana Jennifer Kent. Il suo punto di vista femminile rende estremamente interessante questo horror psicologico, che offre numerosi spunti sulla relazione madre-figlio e sul rapporto con le proprie paure. Coinvolgimento emotivo assicurato, finale sorprendente.

The Witch (2015)

The Witch di Robert Eggers è un horror di classe che prende di mira religione e superstizioni. Ambientato nel New England della prima metà del XVII secolo, The Witch fa della cura degli aspetti linguistici uno dei suoi punti di forza, e questo rende praticamente obbligatoria la visione in lingua originale.

The Love Witch (2016)

La visione in lingua inglese non è un’opzione per The Love Witch, di cui non esiste un’edizione italiana. Opera della statunitense Anna Biller, il film si occupa in maniera intelligente di una tematica di grande attualità – ovvero la condizione della donna, soprattutto all’interno del rapporto di coppia – presentandola in una cornice impeccabile che rende omaggio ai film dell’orrore e in Technicolor degli anni ’60.

Scappa – Get Out (2017)

Scappa – Get Out (Get Out) di Jordan Peele ha per oggetto il razzismo dissimulato di stampo liberal, nonché nuove forme di discriminazione nei confronti dei neri americani. Chi pensava che l’elezione di un presidente nero rappresentasse il tramonto dei pregiudizi razziali negli Stati Uniti, avrà materiale su cui riflettere.

Hereditary – Le Radici del Male (2018)

In Hereditary – Le Radici del Male (Hereditary) di Ari Aster ad essere messa sotto accusa è invece un’istituzione come la famiglia, che non solo non protegge dal male, ma può rappresentare il male stesso. Questo è forse l’horror più scioccante e agghiacciante degli ultimi anni.

Conclusioni

Naturalmente, esistono altri film horror moderni con sottotesti politici e sociali: basti pensare alla saga de La Notte del Giudizio della prolifica Blumhouse Productions, ma l’elenco potrebbe continuare.

L’horror di qualità è tornato – ma era mai veramente scomparso? – e oggi, come in passato, non può fare a meno di commentare ciò che abbiamo attorno.

Live report of Distruggi La Bassa 2018

The Unborn (band)

Live report of “Distruggi La Bassa 2018” by Radio Punk:

We go back to the booze stage, i.e. inside the bar, where the band dress up and perform their simple and effective street punk. Horror, science fiction, noir and thriller movie subjects go hand in hand with their particular style. It was the last concert of The Fog, and we wish him the best!