“Braineaters”, il video

Ecco a voi il nostro nuovo video, la cover in italiano di “Braineaters” dei Misfits!

The Unborn - Braineaters (Misfits' cover)

🇬🇧 Non-Italian readers click here: The Unborn "Braineaters" music video (external link).

“Braineaters”, il video

Vi presentiamo il nostro primo vero e proprio video, girato da Michela Midossi presso Viterbo Musica e montato da Flaview.

Si tratta della cover di “Braineaters” dei Misfits – con testo in italiano e un tocco Oi! e street punk – apparsa sul recente tributo alla band statunitense, We Are F(i)end Club – Chapter II.

La registrazione – effettuata da Emiliano Natali presso il Fear No One Studio – è il primo frutto della nuova formazione post-Slasher, con The Shape alla voce, The Prowler alla chitarra, The Raven al basso e The Spider alla batteria.

Il video contiene scene tratte dal film La stregoneria attraverso i secoli (Häxan), girato dallo svedese Benjamin Christensen nel 1922.

Il video di “Braineaters” è disponibile su YouTube, Facebook e Instagram.

“Braineaters”, il testo

Oi! Oi! Oi!

Braineaters siamo noi
Mangiam teste a suon di Oi!
Tutti cervelloni
Nessuno coi coglioni!

Oi! Oi! Oi!

Il menu è una noia
Cosa ci vuoi far?
Solo gran cervelli
In tutta la città!

Nuova line up The Unborn

Braineaters: The Shape
The Shape (voce)
The Prowler
The Prowler (chitarra)
The Raven
The Raven (basso)
The Spider
The Spider (batteria)

Altri video degli Unborn

Anche se “Braineaters” è il nostro primo vero videoclip, in passato abbiamo già sperimentato con il formato video:

Media partner

Un ringraziamento speciale va a tutte le realtà che si sono offerte di aiutarci a diffondere il video: American Oi!, Chosen Few, Crombie Media, Flamingo Records, In The Stalla, Punkadeka, Radio Punk, Skinhead Sounds, Spaccio Dischi, Subculture 69 Radio.

Seguite gli Unborn!

Se volete rimanere aggiornati sulle nostre attività, tornate a visitare questo blog e seguiteci sui nostri canali social: Facebook, Instagram, Twitter.

Siamo anche su YouTube, Spotify e Bandcamp.

Non aprite quella porta – Lyric video

Non aprite quella porta

Guardate il nostro nuovo lyric video, “Non aprite quella porta”, realizzato dalla nostra amica Silvia D’Orazi, con foto di Michela Midossi:

Si tratta del primo estratto dal nostro album Slasher – Street Punk Anthems digipack CD (Skinhead Sounds, 2019).

Ispirazione: Non aprite quella porta (The Texas Chain Saw Massacre), Tobe Hooper, 1974.

Trovate il lyric video di “Non aprite quella porta” anche su Instagram!

Tributo al film “La Città Verrà Distrutta all’Alba” (1973)

Il brano “La città verrà distrutta all’alba” – apparso sul nostro singolo di debutto “Obey” – rende omaggio al film omonimo di George Romero

La Città Verrà Distrutta all'Alba (The Crazies)

La città verrà distrutta all’alba

La canzone antimilitarista La città verrà distrutta all’alba – tratta dal nostro 7″ di debutto Obey – è ispirata all’omonimo film horror e di fantascienza di George Romero (1973).

Lyric video

Ascolta il brano

Puoi anche ascoltare “La Città Verrà Distrutta all’Alba” su Bandcamp o su Spotify.

“La Notte dei Morti Viventi” videoclip

🇮🇹 Ecco a voi il video di “La notte dei morti viventi”, ispirato al film omonimo di George Romero (1968) e tratto dall’EP Apoi!calypse. Il videoclip è stato realizzato da Mela.

🇬🇧 Here is our brand new video, “La notte dei morti viventi”, inspired by George Romero’s “Night of the Living Dead” (1968). This song was taken from Apoi!calypse tape EP. Mela edited the videoclip.

YouTube

Facebook

Testo

Una violenza irrazionale / Cannibalismo primordiale / Il contagio-mutazione / S’estende pure alla ragione. // Istinto puro, carne tra i denti / Questa è la notte dei morti viventi! / Senti le grida ed i lamenti / Questa è la notte dei morti viventi! // È la violenza nei tuoi sogni / È la crudezza dei bisogni / Loro son noi, noi siamo loro / Il morto vive, è un ossimoro.

 

 

Il lyric video di “La città verrà distrutta all’alba”

Ecco finalmente il lyric video di “La città verrà distrutta all’alba”, diretto e realizzato da Mela, tratto dal singolo Obey!

La canzone è ispirata al film omonimo di George Romero (1973).